Studenti Taranto



orientati a taranto


• l'iniziativa orientati@taranto

“L'orientamento - quale attività istituzionale delle scuole di ogni ordine e grado - costituisce parte integrante dei curricoli di studio e, più in generale, del processo educativo e formativo sin dalla scuola dell'infanzia. Esso si esplica in un insieme di attività che mirano a formare e a potenziare le capacità delle studentesse e degli studenti di conoscere se stessi, l'ambiente in cui vivono, i mutamenti culturali e socio-economici, le offerte formative, affinché possano essere protagonisti di un personale progetto di vita, e partecipare allo studio e alla vita familiare e sociale in modo attivo, paritario e responsabile” (articolo 1, Direttiva del Ministero della Pubblica Istruzione 6 agosto 1997, n. 487).
Quanto e come, effettivamente, venga esercitata l'attività di orientamento all'interno delle nostre scuole può constatarlo autonomamente ciascuno studente.

Con l'iniziativa "orientati@taranto", Studenti Taranto intende porsi volta per volta dei piccoli obiettivi legati tra loro da un comune denominatore: aiutare gli studenti tarantini a sviluppare capacità autonome di orientamento e a scegliere il proprio percorso formativo utilizzando anche il mezzo internet.
Ci concentreremo inizialmente sull'orientamento scolastico ed in particolare sull'importanza di uno strumento che rappresenta la "carta d'identità" di ciascuna scuola e che viene messo a disposizione degli alunni e delle loro famiglie per aiutarli nella scelta dell'indirizzo formativo: il Piano Triennale dell'Offerta Formativa.


• il P.T.O.F. : Piano Triennale dell'Offerta Formativa

La legge 13 luglio 2015 n. 107 definisce e qualifica il Piano Triennale dell'Offerta Formativa:
• “Il piano triennale dell'offerta formativa è il documento fondamentale costitutivo dell'identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell'ambito della loro autonomia”.
• “Le istituzioni scolastiche predispongono il Piano entro il mese di ottobre dell'anno scolastico precedente al triennio di riferimento. (…) Il Piano può essere rivisto annualmente entro il mese di ottobre”.
• “Il piano è coerente con gli obiettivi generali ed educativi dei diversi tipi e indirizzi di studi, determinati a livello nazionale, e riflette le esigenze del contesto culturale, sociale ed economico della realtà locale, tenendo conto della programmazione territoriale dell'offerta formativa. Esso comprende e riconosce le diverse opzioni metodologiche, anche di gruppi minoritari, valorizza le corrispondenti professionalità…”.
• “Il piano è elaborato dal collegio dei docenti sulla base degli indirizzi per le attività della scuola … definiti dal dirigente scolastico.”
• Il piano è approvato dal consiglio d'istituto.
• In generale, sono “le istituzioni scolastiche”:
- ad effettuare “le proprie scelte in merito agli insegnamenti e alle attività curricolari, extracurricolari, educative e organizzative”
- ad individuare “il fabbisogno di posti dell'organico dell'autonomia, in relazione all'offerta formativa che intendono realizzare
- che decidono sull'offerta formativa, sulle iniziative di potenziamento e sulle attività progettuali che si propongono di attuare.
• “Ai fini della predisposizione del piano, il dirigente scolastico promuove i necessari rapporti con gli enti locali e con le diverse realtà istituzionali, culturali, sociali ed economiche operanti nel territorio; tiene altresì conto delle proposte e dei pareri formulati dagli organismi e dalle associazioni dei genitori e, per le scuole secondarie di secondo grado, degli studenti”.
• Ciò significa “l'apertura della comunità scolastica al territorio con il pieno coinvolgimento delle istituzioni e delle realtà locali”.
• La legge 107 istituisce l'organico dell'autonomia, “funzionale alle esigenze didattiche, organizzative e progettuali delle istituzioni scolastiche (…) I docenti dell'organico dell'autonomia concorrono alla realizzazione del piano triennale dell'offerta formativa con attività di insegnamento, di potenziamento, di sostegno, di organizzazione, di progettazione e di coordinamento”.
• Per le finalità di cui sopra “il dirigente scolastico può individuare nell'ambito dell'organico dell'autonomia fino al 10 per cento di docenti che lo coadiuvano in attività di supporto organizzativo e didattico dell'istituzione scolastica” (comma 83). I docenti rientranti in tale organico avranno un ruolo funzionale al buon andamento delle attività della scuola; si identificheranno nel sostegno fornito alle istituzioni scolastiche sotto il profilo organizzativo e didattico e potranno essere utilizzati, ai sensi del comma 85 della legge, in sostituzioni dei colleghi assenti per la copertura di supplenze temporanee fino a dieci giorni.
• Il PTOF è in relazione con il RAV (rapporto di autovalutazione) e il relativo piano di miglioramento definito dalle scuole.


• un primo obiettivo per orientati@taranto

Arriviamo, quindi, a prefiggerci un primo piccolo obiettivo: vogliamo offrire agli studenti della provincia di Taranto la possibilità di accedere tramite un'unica tabella (posta in fondo a questa pagina) ai siti web di tutte le scuole della nostra provincia ed ai rispettivi PTOF.
Appare evidente che la funzione di questa tabella sarà quella di semplificare l'accesso a risorse che, pur se presenti sul web, spesso non sono così facilmente reperibili o consultabili.
Tutti gli utenti possono scrivere all'indirizzo info@studentitaranto.com per segnalarci l'esistenza online di un sito scolastico o di un PTOF che non sono presenti nella nostra tabella.
Sul sito Scuola in Chiaro è possibile trovare ulteriori informazioni sulle scuole di interesse.



PTOF e siti delle scuole della provincia di Taranto


Archimede P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Archita P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Aristosseno P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Battaglini P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Cabrini P.O.F. 2014-2015 sito web
Ferraris
(Ferraris + Quinto Ennio)
P.O.F. 2009-2010 sito web
Liside P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Maria Pia P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Pacinotti P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Pitagora
(Pitagora + Bachelet + Pertini)
P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Righi P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Vittorino da Feltre P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Perrone - Castellaneta P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Flacco - Castellaneta P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Elsa Morante - Crispiano P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Bellisario-Sforza - Ginosa P.T.O.F. 2016-2019 sito web
V. Calò - Grottaglie
(V. Calò + Lisippo)
P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Don Milani-Pertini - Grottaglie P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Moscati - Grottaglie P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Vico - Laterza P.T.O.F. 2016-2019 sito web
De Sanctis-Galilei - Manduria P.O.F. 2014-2015 sito web
Einaudi - Manduria P.T.O.F. 2016-2019 sito web
da Vinci - Martina Franca
(da Vinci + Motolese)
P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Majorana - Martina Franca P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Tito Livio - Martina Franca P.T.O.F. 2016-2019 sito web
De Ruggieri - Massafra P.O.F. 2013-2014 sito web
Mondelli - Massafra P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Lentini-Einstein - Mottola P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Mediterraneo - Pulsano P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Del Prete - Sava P.T.O.F. 2016-2019 sito web
Falcone - Sava P.T.O.F. 2016-2019 sito web

I documenti contenenti i Piani Triennali dell'Offerta Formativa sono in formato pdf: per consultarli potrebbe essere necessario installare Adobe Reader.
Clicca sul pulsante sottostante per scaricare gratuitamente l'ultima versione di Adobe Reader:


scarica gratuitamente Adobe Reader